La Fontina: il formaggio delle Valli e dei pastori

La Fontina, prodotto Dop e tipico della produzione lattiero casearia della Valle d’Aosta. Il Wall Street Journal, nel 2016, ha inserito la Fontina tra i migliori formaggi al mondo. Preparazione e caratteristiche È un formaggio semiduro, grasso, a pasta semicotta, ad acidità naturale di fermentazione, fabbricato con latte intero di vacca proveniente da una sola mungitura e munto da non oltre 2 ore. Viene prodotto con latte provenientile da allevamenti valdostani nutriti con l’erba del…

La Seupa à la Vapelenentse – la zuppa con il pane bianco

La Seupa à la Vapelenentse ha ottenuto nel 2007 la Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.).Il nome “vapelenentse”, deriva da Valpelline, un paese di circa 600 abitanti alla confluenza tra la valle di  Ollomont e la Valpelline. La Seupa tramandata da nonne e bisnonne si prepara con il pane  bianco perché questo pane, comprato un tempo quasi esclusivamente per i malati e per le persone anziane, dato il suo alto costo non doveva essere sprecato e…

Pèilà nèira – la pappa nera il piatto antico delle valli

Un piatto tipico valdostano e di Cogne che appariva spesso sulle tavole valdostane. A  seconda   delle zone poteva essere eseguito con farina bianca,  con misto gialla/bianca e addirittura zuccherata formando  così una péilò dolce. E’ stato un alimento base dell’infanzia,  tanto da ritenere che intere generazioni passate siano  cresciute con questa delicata crema. Nel contesto contadino  si trova anche oltre i confini valdostani quindi in Svizzera,  Francia e nel Trentino è un piatto conosciuto con…

Le Tegole della Val D’Aosta – il dolce delle Valli

L’origine di questi leggeri biscotti valdostani risale al 1930. I pasticceri Boch, dopo aver viaggiato nel nord della Francia più precisamente in Normandia, hanno realizzato le cosiddette tuiles, io tegole, portando con sé la deliziosa ricetta nella piccola regione italiana e facendone un cult della produzione dolciaria attuale. Le tegole valdostane (in francese tuiles /tɥil/sono dei dolci a cialda tipici della Valle d’Aosta. Vengono prodotte ad Aosta fin dagli anni trenta, seguendo un’antica ricetta della…

La Fiocca il dolce che viene dal freddo della Valle

La Fiocca è servita con delle cialde note come le tegole di Aosta. La Fiocca, in dialetto valdostano, è la panna montata a neve e a mano. La ricetta originale prevede l’utilizzo della panna freschissima, possibilmente di alpeggio dato l’alto tenore di grasso. In alcune zone della Valle era consuetudine preparare la Fiocca il 31 dicembre e montare la panna in contenitori immersi nella neve.Si prepara incorporando lo zucchero, qualche goccia di grappa e viene…

Teteun: da Cesare ai giorni nostri

II teteun è un salume valdostano riconosciuto come Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.) italiano. Il nome, che riprende la voce patois per mammella, è dovuto al fatto che esso è prodotto con mammelle bovine salmistrate. L’uso alimentare delle mammelle è molto antico ed è per esempio testimoniato in libri di cucina romani quali il celebre De re coquinaria (L’arte culinaria) di Marco Gavio Apicio. Ai tempi dei romani erano apprezzate le mammelle di scrofa, denominate sumen,…