La minestra di ceci con l’olio di Rajo

E’ un piatto tipico della cucina umbra adatto ad essere accompagnato dai prodotti tipici di stagione come il vino novello e soprattutto l’olio extra vergine di oliva, biologico o DOP Umbria dei Colli Amerini. La particolarità di questa ricetta, peraltro simile a molte altre, è dato dall’uso, negli ingredienti dell’olio Rajo. L’olio Rajo è il tipico olio di Amelia, che si chiama così perché proviene dalle piante amerine Rajo. La preparazione non è diversa dalle…

Mosto: lo zucchero di Amelia

Nel mese di settembre, in concomitanza con la vendemmia, in Umbria meridionale,  e nella stessa Amelia troviamo un famoso dolce tradizionale: il maritozzo al mosto. Si tratta di un dolce semplice e genuino.  Ad Amelia, ogni anno, in moltissime famiglie ci si accinge alla preparazione di questo soffice dolce. ll mosto cotto era un dolcificante tipico di tutta l’Italia contadina e si otteneva facendo cuocere per molte ore il mosto fresco in recipienti bassi e larghi…

Sciapo ma buono: il pane di Terni e non solo

Pane Toscano DOP è una tipologia di pane tipica della regione Toscana, riconosciuta con il marchio di denominazione di origine protetta. Ciò che lo contraddistingue maggiormente è il fatto di essere completamente privo di sale e con un sapore della mollica leggermente acidulo. La produzione di pane insipido, detto anche pane sciocco o sciapo, è peraltro diffusa anche in altre zone d’Italia, tra cui l’Umbria, la Tuscia Viterbese e le Marche. La tradizione vuole che…

Le olive nere di Stroncone

L’abitato di Stroncone in provincia di Terni – circa 5000 abitanti – risale al 1012, anno in cui Giovanni di Pietro dona al monastero di San Simeone i suoi possedimenti situati nel territorio di Stroncone, le case e i casalini che possiede all’interno del “castello” di Stroncone e la sua porzione della chiesa di Sant’Angelo, che viene definita “oratorio” in questa data. Altri documenti del secolo XI confermano l’esistenza di un insediamento ormai ben definito,…

Uno scorcio sulla cucina di Poggiodomo

Poggiodomo, provincia di Perugia, conta 102 abitanti. Di antiche origini, dopo la penetrazione romana (IV secolo a.C.) il territorio entrò a far parte di quella che all’epoca era chiamata la Regione Sannio. Sempre sotto il dominio delle città circostanti, prima Spoleto e poi Cascia, ne seguì le vicende.Nel centro storico tra gli edifici sacri d’interesse turistico sono da vedere il castello (secoli XIII-XIV), la chiesa di San Pietro (XIV secolo), con interessanti affreschi realizzati tra…