La zuppa barbetta di Perrero

Zuppa barbetta di Perrero è un piatto tipico della cucina valdese. Un tempo veniva consumato in occasioni particolari, nelle festività natalizie, in occasione delle festività valdesi, del 17 febbraio e per la Pasqua. Il nome ‘Supa barbetta’ deriva dall’usanza di chiamare ‘barbet’ i predicatori valdesi. Il piatto è molto semplice e fatto con ingredienti poveri, come tutta la cucina valdese. Veniva anche consumato in occasione del ‘festin’ del maiale, l’uccisione del maiale. Ingredienti 6 etti…

Non li dimostra ma ha più di 1000 anni: Castelmagno

Il Castelmagno è un formaggio italiano a denominazione di origine protetta prodotto nel territorio dei comuni di Castelmagno, Pradleves e Monterosso Grana. E’ un formaggio a pasta semidura, erborinata, prodotto in forme cilindriche con diametro fra i quindici ed i venticinque centimetri, scalzo fra i dodici ed i venti e peso compreso tra i due ed i sette chilogrammi. La crosta, piuttosto fine, è giallo-brunastra, con varianti più scure a seconda della stagionatura, mentre la…

Le antiche ricette di Mattie

Un chilo di castagne, un litro-un litro e mezzo di latte, riso. Privare le castagne secche della scoria esterna, ammollarle in acqua bollente per togliere la seconda pellicina raschiandole con un coltello. Farle cuocere in acqua e quando sono quasi cotte salare l’acqua e aggiungere il riso. Quando il riso è cotto togliere tutta l’acqua di cottura e aggiungerci il latte. Lasciar cuocere ancora per poco, mescolando sempre perché non bruci.

Formaggi dal piemonte

Il Blu del Moncenisio viene prodotto con latte di vacca o mescolando il latte vaccino con piccole dosi di latte caprino. Si usa il latte di due mungiture successive di cui la prima parzialmente scremata per affioramento. Il formaggio presenta alcune caratteritische. Si tratta di un formaggio a pasta morbida, di costra cilindrica e dal sapore deciso anche se più dolce del gorgonzola piccante. Questo formaggio va conservato in frigorifero o in un ambiente fresco,…