Il brasato è una carne cotta lentamente in poco liquido di cottura, spesso costituito da vino o brodo aromatizzati con spezie. È un piatto tipico del nord Italia e in particolare del Piemonte e si accoppia bene con polenta. 

Preparazione

Il brasato viene cotto  nel vino.  È preferibile utilizzare carne di bovini appartenenti alla razza piemontese (fassone), allevati secondo il disciplinare tipico di questa razza. Il taglio più adatto è il cosiddetto “arrosto della vena” o “cappello del prete”, ricavato dal quarto anteriore.
Prima della cottura il brasato viene marinato  varie ore e aromatizzato in genere con cipolle e erbe officina.La cottura deve essere prolungata e va effettuata a temperatura media in modo da permettere al collagene di sciogliersi e rendere la carne più morbida e appetibile. Il fondo di cottura è molto importante per la realizzazione del piatto. Prima filtrato o frullato, se in eccesso viene poi ridotto e infine adagiato sul brasato tagliato a fette. Il brasato può essere cotto nel vino Barolo.

La polenta viene prodotta cuocendola a lungo un in acqua  costituito da un impasto di acqua.  La più comune in Europa è quella a base di mais, detto granoturco, cioè la classica “polenta gialla”.

Spread the love
, , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *