14 Febbraio, 2019 wppanibus

Un formaggio da non dimenticare

La Vastedda della Valle del Belice è un formaggio di latte di pecora a pasta filata, ottenuto con latte ovino intero, crudo, ad acidità naturale di fermentazione, di pecore di razza Valle del Belice e suoi incroci. Va consumato fresco (dopo almeno tre giorni dalla produzione). Viene prodotto tipicamente nella stagione estiva. È l’unico formaggio italiano di pecora a pasta filata.

Storia

Le prime notizie di questo particolare formaggio si hanno dalla metà del XV secolo. In un documento d’archivio del 1497 il viceré di Sicilia cita tra gli altri formaggi del Belice la “vastedda”.

La Vastedda viene prodotta nella valle del Belice ed anche a Sambuca di Agrigento.

Due parole su …

Sambuca (Sammuca in siciliano) è un comune italiano di 5. 792 abitanti della provincia di Agrigento in Sicilia.

La cittadina è inclusa nel club de I borghi più belli d’Italia, l’associazione dei piccoli centri italiani che si distinguono per la grande rilevanza artistica, culturale e storica, per l’armonia del tessuto urbano, la vivibilità e i servizi ai cittadini. In seguito alla partecipazione al programma di Rai 3 Kilimangiaro – Il Borgo dei Borghi è stata proclamata “Borgo dei Borghi 2016”.

Di origini arabe, per distinguerla dal comune omonimo toscano, nel 1864 venne aggiunto “Zabut” dal nome dell’antico castello così denominato dall’emiro Al Zabut; ma nel 1923 assunse la denominazione attuale.

Fa parte dell’Associazione Nazionale Città del Vino, dell’Unione dei comuni Terre Sicane, del distretto turistico regionale “Vini & Sapori di Sicilia”e dell’Associazione Città del Bio – Cultura del territoriale.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *