13 Febbraio, 2019 wppanibus

Da un lampo di genio un formaggio strepitoso

L’invenzione della burrata è frutto della sapiente arte casearia pugliese, in particolare di quella di Andria. Si tramanda oralmente che in un’antica masseria nei primi decenni del secolo scorso Lorenzo Bianchino abbia inventato la burrata di Andria.

Si racconta che a causa di una forte nevicata, non potendo trasferire il latte in città, dovendo necessariamente trasformarlo e soprattutto utilizzare la panna o crema che naturalmente affiorava, seguendo il concetto di produzione delle mantéche (involucri di pasta filata stagionata in cui è conservato il burro), provò a realizzare con lo stesso principio un prodotto fresco mescolando i residui del latte.

Andria notizie

Andria è un comune italiano di 99 660 abitanti, capoluogo, insieme a Barletta e Trani, della provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia.

Per la presenza dei suoi tre alti campanili, viene conosciuta anche come la città dei tre campanili, oltre che città federiciana per via del suo legame con Federico II di Svevia.

Simbolo della città è Castel del Monte, situato su una collina a 17 km dall’abitato all’interno del Parco nazionale dell’Alta Murgia, uno dei patrimoni dell’umanità dichiarati dall’UNESCO. Ad

Andria nasce e viene prodotta la burrata di Andria IGP.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *