Il raviolo da non perdere

Ravioli di Baradili

Baradili  (Bobadri in sardo) è un comune italiano di 83 abitanti della provincia di Oristano in Sardegna. È noto per essere il meno popoloso comune della Sardegna e uno dei meno abitati in Italia. Nel piccolo centro di Baradili da secoli si festeggia Santa Margherita il 13 luglio detta anche Santa Mragaida de is cruguxionis (Santa Margherita dei ravioli).

La sagra prende spunto da una leggenda secondo la quale in un 13 luglio di un tempo lontano, alcuni giovani contadini, mentre aravano un terreno in campagna, ritrovarono la statuina di Santa Margherita. I contadini portarono la statuina al parroco che, pronto a pranzare, era già seduto a tavola davanti a un piatto con tre ravioli. La voce del ritrovamento ben presto si sparse per il paese facendo accorrere tutta la popolazione, e quel pranzo semplice si trasformò in un vero e proprio banchetto. I ravioli sembravano non finire mai; bastarono per il parroco, per i tre giovani, e per tutte le persone del paese che accorsero per rendere omaggio alla statua della loro patrona. Da quel momento si festeggiò Santa Mragarida Agattada (Santa Margherita ritrovata) o de is cruguxionis (dei ravioli).

I raviolid i baradili

Preparazione

Impastate la farina con un uovo intero e cinque albumi un pizzico di zafferano ed uno di sale. Lavorate la pasta per renderla morbida e omogenea, raccoglierla a palla, coprirla con un tovagliolo e farla riposare nel frigo.

Amalgamare la ricotta con lo zafferano, il sale, la menta e i tuorli, finché si otterrà un impasto liscio e cremoso. Prendete la pasta preparata, dividetela a metà, tirate due sfoglie sottili e in una disporre dei mucchietti di ricotta distanti uno dall’altro, e coprite con l’altra sfoglia e premere per far aderire i due strati di sfoglia.

Dividere i ravioli col tagliapasta.Tagliati i ravioli disporli su una tovaglia cosparsa di semolino, e lasciarli asciugare all’aria. Cuocere i ravioli, sistemateli a strati su un piatto di portata e conditeli con abbondante formaggio grattugiato e con sugo di pomodoro.

Ingredienti

  • 500 gr di semola a grana fine
  • 500 gr di ricotta
  • 6 uovo
  • zafferano
  • menta
  • pomodori per sugo
  • olio vergine d’oliva
  • formaggio pecorino
  • sale.

Per saperne di più su Baradili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *